Prenota un appuntamento

info@studiodentisticogussoni.it     Chiamaci: 0293561619

Sedazione cosciente

  • sedazione

Di cosa si tratta ?

La sedazione cosciente è una tecnica sedativa utilizzata moltissimo in odontoiatria, che permette ad adulti e bambini di sottoporsi a qualsiasi tipo di seduta e intervento dentistico nel modo più tranquillo e confortevole possibile.

Si tratta di una tecnica che consente ai pazienti di ridurre l’ansia collegata alla paura del dentista, concedendosi il massimo relax sia durante le sedute di igiene orale sia per interventi chirurgici particolarmente lunghi.

Risulta inoltre indicata nel placare, fino ad inibire totalmente, la sensazione di nausea e vomito che si avverte talvolta durante gli interventi e durante la presa delle impronte dentali.

Come avviene la sedazione cosciente?

Questo tipo di sedazione prevede l’inalazione di una miscela di due gas, ossigeno e protossido di azoto, attraverso un’apposita mascherina. La miscela viene preparata da una sofisticata apparecchiatura (sedation machine) e la concentrazione dei due gas viene stabilita dal dentista sulla base di diversi fattori, quali: età e corporatura del paziente, tipologia e durata dell’intervento ecc.

Il paziente raggiunge così uno stato di sedazione e relax estremo, rimanendo comunque perfettamente vigile e potendo collaborare e rispondere agli stimoli e alle richieste del medico o dell’assistente curante.

Una volta terminata la seduta odontoiatrica si somministra per circa tre minuti ossigeno puro fino ad annullare totalmente lo stato di sedazione e permettendo così al paziente di riprendere la propria giornata in modo normale, mantenendo le condizioni fisiche e psichiche invariate e senza nessun tipo di effetto secondario.

Per quali pazienti è indicata questa tecnica?

L’analgesia sedativa, sebbene, sia una tecnica applicabile a qualsiasi tipo di paziente e per qualsiasi tipologia di intervento, è particolarmente indicata per:

  • Pazienti odontofobici: tutti i Pazienti che soffrono di vera e propria fobia da dentista o anche solo di semplice, ma comunque fastidiosa, ansia potranno sottoporsi a qualsiasi tipo di intervento odontoiatrico nel più estremo relax, grazie a questo tipo di sedazione.
  • Pazienti con aumentato riflesso del vomito: il senso di nausea e vomito vengono totalmente inibiti permettendo a tutti di prendere impronte e strumentare qualsiasi zona della bocca.
  • Pazienti portatori di handicap: somministrando il protossido di azoto a questi pazienti, si potrà evitare il ricovero e l’anestesia generale durante gli interventi.
  • I BAMBINI: la sedazione cosciente trova la sua applicazione ideale nell’odontoiatria pediatrica. La paura del dentista, infatti, crea ansia e angoscia sia nei bambini che si sottopongono alle cure, sia nei genitori che li accompagnano. È possibile rendere le sedute estremamente gradevoli eliminando tali stati emotivi: il bambino sedato rimane completamente cosciente, vigile e collaborante, e nello stesso tempo riesce a rimanere tranquillo e non ha paura. Al termine della seduta il bambino, che riprende totalmente le sue normali condizioni psicofisiche, tornerà a casa felice e soddisfatto del risultato ottenuto: essersi sottoposto alle cure senza alcuna paura. Anche nei casi in cui i bambini vanno volentieri dal dentista questa tecnica può risultare di grande aiuto. Può capitare, infatti, che questi trovino difficoltà nello stare troppo tempo con la bocca aperta o soffrano di nausea e vomito durante le cure: la sedazione permetterà anche in questi casi di lavorare in perfetta sicurezza ed affidabilità.

Controindicazioni

Ci sono alcuni casi in cui va prestata particolare attenzione nell’applicazione di questo tipo di tecnica, e altri in cui andrebbe proprio evitata.

Controindicazioni relative (temporanee)

  • Stato di gravidanza nei primi 3 mesi
  • Gravi malattie broncopolmonari acute
  • Impossibilità di respirare con il naso
  • Tossicodipendenze
  • Pazienti non collaborativi, non in grado di eseguire ordini semplici e respirare con il naso

Controindicazioni assolute

  • Pazienti che hanno ricostruito chirurgicamente il timpano
  • Pazienti che hanno subito operazioni di vitrectomia in cui sono stati usati gas tipo esafluoruroetano e perfluoruropropano

È una tecnica sicura?

La sedazione cosciente con protossido di azoto è una tecnica estremamente sicura! …infatti:

  • Può essere usata su tutti i pazienti (adulti, bambini, maschi, femmine di ogni età)
  • Il Paziente rimane sempre sveglio, collaborante, presente ed in grado di comprendere ed eseguire
  • Tutti i riflessi tutelari, deglutizione e tosse, permangono intatti e presenti
  • È indicata anche nei Pazienti a rischio (cardiopatici, diabetici, epilettici, portatori di handicap, fobici)
  • L’induzione risulta facile e veloce e altrettanto vale per l’eliminazione dell’effetto (dismissione del Paziente dopo somministrazione di 2-3 minuti di ossigeno puro)
  • Prevede la concentrazione minima di ossigeno possibile del 30% (quindi sempre anche al minimo, superiore a quella presente nell’aria che è del 21%)
  • Possibilità di aggiustare, adattare al momento la dose necessaria
  • Non viene alterata l’omeostasi cardiorespiratoria